Homepage > Fantasia > gamebooks > Finzione > Il Warlock di Firetop Mountain Recensioni

Il Warlock di Firetop Mountain

The Warlock of Firetop Mountain
Da Steve Jackson Ian Livingstone, Russ Nicholson,
Recensioni: 29 | Valutazione complessiva: Media
Premiato
10
Bene
5
Media
13
Male
0
Terribile
1
FIGHTING FANTASY è la brillante serie di libri di avventura in cui TU sei l'eroe! Decidi quali mostri combattere, quali percorsi prendere, di chi fidarti e quando correre. Riuscirai a sopravvivere alle grinfie dell'orrenda Bestia del Sangue o a sconfiggere un orco disumano nocivo? Nel profondo delle caverne sotto Firetop Mountain si trova una ricchezza inesauribile di tesori, sorvegliata da un potente Stregone

Recensioni

data di revisione 04/21/2020
Pius Geels

L'altro giorno ho letto un'intervista secondo cui il mondo di Malazan era basato su alcuni giochi di ruolo ispirati a Steve Jackson. Mi ha fatto ricordare che amavo questi libri da bambino. Non riesco a ricordare troppo di loro a parte il fatto che dovevi tirare i dadi e impostare i tuoi attributi e il tuo carattere. Che affronteresti nemici indicibili e avventurerai in un'avventura fantasy turbolenta .... Combatti lo stregone - vai a pagina 283 - corri via - vai a pagina 7 .... Pagina 7 = SEI MORTO !!
È stato davvero energico e sorprendente per me giovane come un bambino di 10-13 anni. Non riesco a ricordare troppo bene le storie ed è per questo che sto postando solo una recensione per quanto riguarda il 6 - 12 che ho letto. Ricordo di aver amato questo. Il primo della serie. Voglio davvero seguire le biblioteche per vedere se riesco a trovare di nuovo questi libri. Abbiamo trascorso così tante ore con gli amici a contemplare quale percorso nel sotterraneo prendere ... prima di morire !! :) Occasionalmente sono arrivato a pagina 400 dove tutto andava bene e il giorno è stato salvato, ma non spesso.
Giacomo x. www.youandibooks.wordpress.com
data di revisione 04/21/2020
Engud Boin

Se ami i sotterranei, i draghi, la fantasia e la finzione, ti consiglio questo libro. In realtà è un gioco e anche molto buono. Ho letto tutti i libri di Steve Jackson e Ian Livingstone in gioventù. Mi ha portato a scrivere il mio primo romanzo fantasy Kandor The Warrior, di Leo.
data di revisione 04/21/2020
Stormy Rufin

I bambini oggi eh? Sono troppo impegnati a giocare a giochi finemente sintonizzati, graficamente superiori e profondamente immersivi come Skyrim per apprezzare come dovrebbe essere una vera esperienza di gioco. Ai miei tempi, se volevi combattere un drago, dovevi avere un vero Avventura che sembrava e suonava qualcosa del genere.



Noi intrepidi avventurieri simili a blocchi partiamo per rubare la coppa magica di grandezza dal malvagio castello nero armato solo di una lancia fidata. Il malvagio drago ruggente ti colpirebbe per intero se non fossi attento. Cioè, fai una mossa sbagliata nel labirinto spaventoso e saresti dentro la pancia di quel tizio più veloce che potrebbe ruggire.

È stata una vera avventura virile per uomini veri. Non ragazzi.

Più o meno nello stesso periodo, abbiamo avuto un'altra vera avventura che, se la regalassi a un bambino di dieci anni, ti riderebbe in faccia. "Dove sono le buone grafiche?" avrebbe pianto, e in risposta avrei detto qualcosa come "hahahahahaha bambino, cosa sai dei giochi? Ho 30 anni di esperienza su di te. Sono più vecchio e più saggio e ho giocato a tutti i giochi di sempre, da Pacman / Space Invaders, da Shadow of the Beast a Rainbow Islands a Legend of Zelda. Pensi di potermi dire cos'è un grande gioco? Pazzo. (... di un Took, se ho voglia di mostrare la mia conoscenza delle citazioni letterarie ). Ti dico giovane ragazzo (perché le ragazze non sono ammesse in questo club, K?) Che questo è un GIOCO e tu dovrai sederti e giocarci e ADORARLO. " E poi il colpo di grazia. "QUESTO È UN BAMBINO DI LIBRO! Devi usare la TUA IMMAGINAZIONE (perché, povero ragazzo, non ha immaginazione, fissa sempre lo schermo della TV, livella il suo personaggio sciocco, porta le frecce al ginocchio e quant'altro .) Tutto ciò di cui hai bisogno per giocare a questo gioco sono due dadi, una matita e un foglio di carta (per mappare, e cazzo ne avrai bisogno in questo ...)

Quindi, il nostro giovane di dieci anni si pente di ridere in faccia e desidera ora che in qualche modo le cose possano essere diverse. Ha un sacco di domande secondarie con cui andare d'accordo, francamente. Ad ogni modo, conosci il punteggio. Abilità, resistenza, fortuna. L'abilità combatte i mostri, la resistenza è la tua barra della salute e tira due dadi e devi metterti sotto la tua fortuna per diventare "fortunato" ma attento, più punti fortuna usi, più diventa difficile! Sistema geniale. Cammini lungo un passaggio, vai verso est o ovest? Passare al paragrafo appropriato. Attraversi incessantemente quel soldato della porta verso il tuo obiettivo (che, per inciso, sta uccidendo il malvagio Stregone e prendendo il suo tesoro, ovviamente). Combatti il ​​mostro o fuggi? Le scelte sono apparentemente infinite, chi ha bisogno di MMO open world quando è tutto contenuto in questo piccolo libro?

Perché, giovane di dieci anni, ecco come appare una vera ricerca avventurosa. Una tana di montagna nascosta, popolata da Orchi, Minotauri, Zombi. Ci sono stanze con trappole, ci sono simpatici nani che scherzano e giocano a carte e ovviamente c'è il labirinto obbligatorio. È tutto qui e non un controller PS3 in vista. Solo la tua immaginazione.

Certo, ci saranno domande. Perché non riesco a girarmi e tornare dal modo in cui sono appena arrivato? (perché cazzo non può Okkk? Quello è il gioco.) Non è un po 'ingiusto che se mi manca uno dei tasti gazillion non riesco a vincere la partita? (Questa è la vita, ragazzina, la vita non è giusta. Riprova e fai bene questa volta !!) Perché il Labirinto di Zagor non ha senso, è in realtà non modificabile? Perché ci sono amichevoli Nani seduti a giocare a carte in questo labirinto? Perché lo Stregone ha lasciato una gemma potente che può ucciderlo in giro? Perché il Mazemaster è un fottuto idiota ??

Ormai sono stufo delle domande dei dieci anni. Voglio essere lasciato in pace per giocare al mio GIOCO. Conosco i giochi meglio di lui, non lo capisce? Ci ho giocato da bambino, è geniale. GENIALE te lo dico io. Eppure perde interesse e va a giocare a Skyrim. Apparentemente è davvero bello e ha dei draghi. Mi siedo e suono questo per altre poche ore. Devo uscire da quel labirinto fottuto labirinto. Vorrei poter uccidere Mazemaster. E dov'è l'ultima dannata chiave ??

Brillante. Questo libro è fantastico Se vuoi la prova dai un'occhiata a questo drago. RAWR. Adoro i draghi (l'ho ucciso con un incantesimo che ho trovato. Quel bastardo è andato bene!)



Compralo. Lo adoro. Vivi un mondo fantastico. Un libro in cui SEI l'EROE. Ne ho ancora altri mille milioni da giocare. Ironia della sorte, ho anche ancora Skyrim per giocare. Chi ha bisogno di Skyrim quando ho dei libri?
data di revisione 04/21/2020
Hoenack Sauhal

Questo è ovviamente il libro di gioco fantasy di combattimento "originale", quello che ha generato una serie di centinaia, per non parlare di tutti gli imitatori. Come il primo di essi, merita un posto d'onore. Non è perfetto, ma non deve essere. Ogni giocatore che merita il suo sale deve aver giocato a questo libro / gioco.
data di revisione 04/21/2020
Vanya Asua

Un classico gamebook con un'avventura classica in stile sotterraneo e il labirinto può essere una vera sfida frustrante, ma questo è il primo libro di Fighting Fantasy e ha generato molti sequel e altro (le ambientazioni della serie fantasy Warhammer Fantady e Malazan sono state fortemente ispirate dal mondo di Titan of FF): ogni giocatore / maestro di giochi di ruolo dovrebbe provarlo alla fine qualche volta nella sua vita.
data di revisione 04/21/2020
Yorgen Hernan

Commento completo su www.turnto400.blogspot.com

Alla fine, "Stregone" si presenta come una serie di incontri interessanti ma disconnessi che si svolgono in un ambiente in gran parte insipido e non abbellito. Firetop Mountain sembra un equivalente sotterraneo di un edificio per uffici appena completato, tutto attrezzato ma con contenuti scarsi e carattere zero. Non ho mai avuto un'idea coerente di ciò che stava accadendo o del perché.

Mi sono ritrovato a chiedermi come riuscissero tutte queste creature e che tipo di relazioni abbiano l'una con l'altra. VAMPIRE fa un giro con il FERRYMAN attraverso il fiume quando vuole andare al negozio di candele? E il FERRYMAN estrae quella stessa cazzata caricando 3 pezzi d'oro quando il cartello dice solo 2, o quella merda è solo per i TURISTI? Cosa mangia DRAGON? Il MINOTAUR rimane nella stessa stanza tutto il giorno? Tutti questi ragazzi stavano segnalando allo Stregone? Hanno avuto incontri? Dove sono i bagni? E così via.


Non dovrei giudicare troppo duramente però - questo è il libro n. 1, e il 1982 era tornato nei primi tempi del gioco di ruolo quando i corridoi che collegavano una serie di stanze contenenti mostri che custodivano scatole che contenevano trappole e / o tesori erano ciò di cui si trattava . Tranne il labirinto, è piuttosto divertente da giocare, e con un po 'di fantasia caritatevole puoi immaginare spiegazioni per cose fuori posto come il negozio di candele e i nani che giocano a poker nel labirinto (oh, non li ho menzionati?) E l'apparente incoerenza degli avvenimenti all'interno del sotterraneo è abbastanza coerente con l'idea che sei solo un ragazzo che si rompe ed entra, il che è esattamente il caso.

E per di più, "Warlock" ha gettato le basi per un inferno di molto di più a venire ...
data di revisione 04/21/2020
Jillene Schuring

Questo libro è iniziato abbastanza bene, ma la parte successiva con il labirinto è diventata presto una seccatura e ha causato un po 'di frustrazione (stavo anche facendo delle mappe per tracciare i miei progressi e presto non sono stato interessato a farlo). In realtà (triste da dire) ho dovuto superare tradendo la parte del labirinto per trovare un percorso attraverso un incantesimo magico chiamato "Internet". Ma anche con quel successo la mia avventura si è conclusa con un fallimento quando ho sconfitto lo Stregone ma ho scoperto che solo due delle mie tre chiavi funzionavano nel suo petto. Purtroppo, frustrato e scontento, decisi che lo Stregone morto poteva conservare il suo tesoro e mi avviai alla ricerca di un'altra avventura.

Nonostante il mio sgomento per come si è rivelata l'avventura, ho ancora dato a questo libro 3 stelle mentre mi piaceva quello che stava cercando di fare: un libro di gioco che era un'invenzione per l'epoca. Mi è piaciuta la sensazione nostalgica di un modulo D&D di vecchia scuola che aveva (dove era importante la creazione di mappe) e le varie stanze di mostri e incontri (molti dei quali non avevano ritmo o motivo). Quando leggo questi libri di giochi in stile, preferisco più descrizioni e storie (come i libri di Lone Wolf, i libri di giochi Car Wars e AD&D). Ho intenzione di provare più libri in questa serie però.
data di revisione 04/21/2020
Seessel Anteby

Le immagini cupe e spidery e l'odore di muffa delle pagine,
La stanza della "candela blu", un incubo spento dai secoli;

Il vecchio squilibrato nella sua prigione piena di melma,
Il folle labirinto di Zagor che si arrabbia ogni volta;

Gli strumenti magici che ronzano una melodia, e ovviamente le "stelle e mani",
La camera delle torture, i ghoul e i wights: questo gamebook ha lanciato il marchio.
data di revisione 04/21/2020
Alodee Steever

Il primo gamebook di Fighting Fantasy
9 giugno 2012

Questo è il primo dei gamebook di Fighting Fantasy e ricordo che mi è stato presentato per la prima volta nella scuola elementare come offerta in un club del libro. Non appena ho letto il caos che diceva che era un'avventura fantasy in cui sei l'eroe, so immediatamente che l'ho voluto e sicuramente i miei genitori l'hanno comprato per me. Presto, però, altri iniziarono ad apparire sugli scaffali e io ho fatto di tutto per iniziare a collezionarli. In origine erano stati scritti 60 libri di gioco, ma quando erano stati rilasciati 20 molti di noi si erano trasferiti ad altri interessi (per me si trattava di giochi di ruolo per computer).

Questi non erano i primi libri di stile "scegli la tua avventura", erano già in circolazione da un po 'di tempo, ma erano i primi a usare semplici meccaniche di gioco (vale a dire due dadi, una matita e un po' di carta) per aggiungere un elemento di opportunità. Sono apparse anche diverse altre serie, come Grail Quest e Lone Wolf, che includevano una che utilizzava i lanci di monete per aggiungere l'elemento del caso (anche se ho trovato i libri sul lancio di monete un po 'difficili e frustranti, in particolare perché faccio schifo a lanciare monete). Mentre inizialmente lanciavo i dadi e lanciavo i libri come un'avventura in cui il divertimento, alla fine ho lanciato i dadi fuori dalla finestra (non letteralmente - sono un giocatore di ruolo quindi ho bisogno di dadi) e ho lavorato sul presupposto che avrei vinto ogni combattere. Ad ogni modo, se avessi perso un combattimento, avrei semplicemente ricominciato tutto da capo (al contrario dell'intero libro).

Questo libro è fondamentalmente un dungeon crawl in cui esplori un complesso sotterraneo e combatti il ​​brutto mago alla fine e ruba il suo tesoro. La storia è molto lineare in quanto non puoi tornare indietro se hai perso qualcosa. La prima parte dell'avventura va bene, purché entri in ogni porta, ma tutto quello che devi fare è fare una svolta sbagliata e non saprai di aver fatto quella svolta sbagliata fino a quando non arriverai alla fine, uccidi il mago e scopri che non hai le chiavi per sbloccare il baule. Un modo per risolvere questo problema è creare una mappa e scrivere il numero di paragrafo in ogni punto in cui prendi una decisione importante in modo da poter tornare indietro senza dover scorrere tutto il libro.

Una delle altre stranezze di queste avventure è che non è qualcosa che faresti in questi giorni. Si presume automaticamente che il mago sia cattivo, quindi irrompere nella sua casa, uccidere tutti i suoi animali domestici, ucciderlo e quindi rubare il suo tesoro, è in qualche modo considerato a posto. Non è esattamente la cosa più salutare da insegnare ai bambini. Immagino che irrompere nella casa di un signore della droga, uccidere le sue guardie e poi rubare i suoi soldi, sulla base delle premesse di questo libro, andrebbe bene. Tuttavia, la società non la considera così (o almeno il governo), anche se l'argomento è un criminale provato. Esiste un sistema progettato per trattare con persone del genere, e se i beni di una persona cattiva fossero in palio per la prima persona che li uccidesse, allora ci sarebbe l'anarchia. In ogni caso, l'unica ragione per cui crediamo che lo stregone sia cattivo è perché è accennato, e ha una prigione piena di mostri. Ad ogni modo, solo io sto riflettendo ancora una volta sulla disconnessione tra fantasia e realtà, il che non significa necessariamente che non mi sia piaciuto il libro (e una riflessione che senza dubbio riapparirà in un altro gamebook).
data di revisione 04/21/2020
Puttergill Mestre

Non il MIGLIOR titolo ma il PRIMO!
"The Warlock of Firetop Mountain" è un interessante libro di giochi con grandi momenti e scene anche frustranti. Non è un gioco elaborato con una storia complessa, ho visto molto meglio in altri titoli della serie. Penso che questo libro sia stato solo un piccolo esperimento da parte dei creatori senza sfruttare il vero potenziale di questo tipo di libri.
La difficoltà è soddisfacente, ma il libro è pieno di voci poco interessanti. C'è molta scelta di direzione come "Se vuoi andare a est vai al numero ###, se vuoi andare a nord vai al numero ###" ... questo fatto è ancora peggio quando l'ultima parte dell'avventura è un labirinto . Rimasi un'ora a saltare voci ed entrate finché non trovai la camera del drago. E anche se disegni una mappa avrai difficoltà a costruire il labirinto.
I bei momenti sono nella lotta contro il boss finale, Zagor, lo Stregone, una dura lotta specialmente se i tuoi valori iniziali sono troppo bassi. Un altro buon momento è l'attraversamento del fiume ... mi ha ricordato Caronte, il traghettatore degli Inferi dell'Ade nella mitologia greca.
Nel complesso è un buon gamebook e se inizi la prima avventura della serie Fighting Fantasy con te ne sarai contento ... Se questa non è la tua prima esperienza, rimarrai deluso dalla mancanza di complessità.
data di revisione 04/21/2020
Shane Karmann

Playthrough completo e recensione su http://torallion.blogspot.com

Decisamente una trama classica: l'avventuriero entra nel sotterraneo senza una ragione particolare se non quella di saccheggiare il posto di tutto il suo tesoro e diventare un eroe. Perdonabile dato lo status di questo libro come il primo libro di Fighting Fantasy, ma forse essendo stato rovinato da trame molto meno superficiali nei libri di gioco più recenti, non mi afferra allo stesso modo. Per alcuni questo gamebook potrebbe rappresentare un gateway per un hobby molto amato, ma nel mio caso non è stato il primo gamebook a cui ho giocato e quindi non mi fa venire nostalgia di lacrime. La scrittura è concisa, senza dettagli superflui: il sotterraneo stesso ha poco senso, con oggetti magici sparsi per nessuna ragione particolare e le chiavi del torace dello Stregone sparse a caso. Tuttavia il vantaggio della trama di base è la sua semplicità che lo rende facile da giocare senza dover ricordare tutti i tipi di dettagli.

Le opere d'arte non sempre attraversano l'atmosfera umida che ti aspetteresti di sperimentare in una prigione di questo tipo ed è un po 'ruvida attorno ai bordi, ma è molto dettagliata e lo stile familiare mi piace.

Il gioco è abbastanza semplice: il giocatore generalmente si sposta da una stanza all'altra e ha una serie di incontri discreti, che una volta superati ricompensano il giocatore con oggetti che potrebbero essere utili o meno per il successo complessivo. Non ci sono situazioni in cui mi sono sentito ingiustamente punito per l'esplorazione - anche vagare in una trappola non era troppo paralizzante, e nessuna delle lotte in cui sono stato costretto era eccessivamente difficile (anche se il Ciclope di ferro sarebbe stato impossibile per un personaggio di bassa abilità e penso che il vero percorso richieda che tu lo combatta).

Ho scoperto il fatto di essere stato costretto a lasciare oggetti in determinati punti per raccoglierne altri un po 'fastidiosi, e questo sarebbe stato del tutto frustrante se avessi davvero voluto tenere tutto. Questa regola aveva poco senso in quanto non c'era distinzione tra oggetti piccoli e grandi, quindi avrei potuto felicemente lasciarmi una chiave per prendere uno scudo, per esempio. Allo stesso modo se non avessi portato altro che una chiave sarei stato costretto a farlo. Immagino che questo sia un modo semplificato di forzare i giocatori a prendere decisioni su ciò che portano, ma mi sento come se una dimensione di inventario limitata di 10 oggetti o giù di lì sarebbe stato un modo migliore per raggiungere questo obiettivo.

Essendo in parte una creazione di Ian Livingstone, questo libro porta il suo marchio di fabbrica in quanto ci sono alcuni percorsi che devi seguire e alcuni incontri che devi avere, o non puoi completare l'avventura con successo. Purtroppo questo significa anche che ci sono alcuni percorsi e incontri che non puoi sperimentare sulla strada per il completamento con successo, poiché non c'è modo di tornare a un incrocio precedente e andare dall'altra parte. Questo è, in un certo senso, un peccato, ma quando alla fine trovi quel vero percorso, lo rende ancora più soddisfacente.

Nel complesso questo non è un libro di gioco difficile, anche se le probabilità sono contro il completamento al primo tentativo, a causa del fatto che una delle chiavi richieste è facilmente mancante facendo una svolta sbagliata.
data di revisione 04/21/2020
Vivianna Coffinberger

Ero un grande fan dei libri di Lone Wolf e Endless Quest di TSR quando ero alle elementari, ma solo di recente ho incontrato la venerabile serie Fighting Fantasy britannica. È molto un prodotto del suo tempo, ma comunque piacevole.

Come Lone Wolf, questi libri di giochi abbinano l'interattività in stile Your Your Adventure con un semplice sistema di risoluzione dei conflitti. Richiede l'uso di dadi a sei facce, a differenza di Lone Wolf (che usa una matita e una griglia stampata nel libro come suo randomizzatore), ma è intelligente e fa il lavoro.

Come libro di gioco è abbastanza divertente, ma ho trovato il labirinto verso la fine un po 'noioso, come lo sono sempre i labirinti nei giochi basati su testo. Dopo diversi play-through falliti ho finito per usare una mappa trovata online per superarla.

La storia in sé è piuttosto scarsa, fondamentalmente un inizio e una fine con molte vignette non collegate nel mezzo. Questo è lo stesso del corso con Dungeons & Dragons ispirato alla scansione delle caverne, in cui non sei mai sicuro di cosa ci sia nella stanza accanto e non è stato fatto molto sforzo per trovare un tema unificante o un'ecologia sensata. Sono cresciuto con questo genere di cose, quindi lo trovo affascinante, ma i lettori moderni senza questo background potrebbero non capire l'appello.

Non vedo l'ora di suonare attraverso i volumi successivi.
data di revisione 04/21/2020
Eliathas Labbhi

Quando ero un bambino adoravo quei libri "Give Yourself Goosebumps" in cui potevi scegliere il tuo finale. Ho pensato che mi sarebbe piaciuto molto perché è anche un gioco.

Ho iniziato con entusiasmo, ho creato il mio foglio di avventura, ho letto le regole, ecc. Il problema è iniziato con le regole, non erano molto chiare. Non ero sicuro di dover mettere i miei 10 pasti nella colonna "Equipaggiamento trasportato". E le colonne Gold e Jewels non sono state davvero spiegate.

Ho iniziato la ricerca e in qualche modo sono finito di nuovo all'inizio, ho scelto un'altra opzione e ho incontrato la mia prima battaglia di mostri. Non ero sicuro che dopo il primo lancio avessi dovuto sottrarre punti dal punteggio che avevi appena ottenuto o tornare al punteggio di resistenza originale prima dell'inizio del combattimento. Quindi quando ho capito che avrei dovuto continuare a ripetere questo fino a quando uno di noi è morto, ho deciso di smettere.

Non potrei preoccuparmi di farlo in tutto il libro. Non era per me. Non sono sicuro di quanto appaia questo genere di persone oggi. Ai bambini piacciono ancora cose come questa? Tutto quello che so è che certamente non lo so!
data di revisione 04/21/2020
Webb Tomjack

Questo è stato un libro piuttosto divertente, visto che ero più coinvolto. Anche le battaglie furono divertenti. Anche se non sono riuscito a completare completamente la ricerca.
data di revisione 04/21/2020
Quin Vonderahe

Se ti piace giocare ai giochi fantasy, questo è un ottimo modo per iniziare a leggere fantasy. Puoi scegliere come finisce la storia, in base alle scelte che fai durante la lettura.
data di revisione 04/21/2020
Biddy Finch

Questo è stato il primo libro della serie "Fighting Fantasy Gamebook", che è stato uno dei tentativi più riusciti di replicare i giochi di ruolo in un ambiente solista prima della tecnologia che ha permesso ai giochi per computer di assumere questo ruolo. Come primo libro, tuttavia, aveva naturalmente alcuni bug, che sarebbero stati risolti in aggiunte successive alla serie. Ciò non gli ha impedito di essere enormemente popolare e di generare sia un gioco da tavolo che un gioco per computer.
La premessa di base del libro è il classico "dungeon crawl" in cui un avventuriero deve esplorare un labirinto sotterraneo, affrontando minacce sempre più potenti e trovando oggetti utili lungo la strada. La maggior parte di queste minacce assume la forma di mostri, anche se ci sono alcune trappole e sfide di navigazione, che richiedono al giocatore di creare una mappa mentre esplora. Le regole sono essenzialmente una versione ridotta di D&D, con il giocatore che "arrotola" alcune caratteristiche di base per risolvere il combattimento e altre sfide, e che inizia con pozioni che possono ripristinare gli attributi e le disposizioni persi per ripristinare i punti ferita.
Il libro è per lo più lineare, con solo pochi punti di divergenza rispetto a un percorso predeterminato possibile. Il più ovvio di questi è il "labirinto", che è estremamente difficile da mappare e risolvere, e non molto divertente. In effetti, navigare in questo modo mi ha fatto perdere l'interesse per il libro più di una volta. Una volta che lo conosci, ovviamente, puoi semplicemente tornare alla voce alla fine quando arrivi lì, ma fino a quando non hai cercato ogni noioso vicolo cieco, puoi perdere ore su voci che dicono solo "Segui un passaggio lungo e stretto che va a nord, poi a ovest, poi di nuovo a nord, e alla fine ti trovi ad un bivio "e così via all'infinito.
L'altro punto debole è la mancanza di un senso di un universo più grande per contestualizzare questa avventura. Questo è un problema comune anche nei "primi libri": tutto il lavoro che è stato dedicato alla creazione di grafici per questo particolare sotterraneo fa sembrare che tutti gli scrittori fossero a conoscenza. Un effetto collaterale di questo è l'inutilità del tesoro, in particolare i pezzi d'oro che raccogli. Non c'è nulla (o quasi nulla) nel sotterraneo in cui spenderli, quindi non ha davvero senso rintracciare quanti ne hai raccolti. Come tali, fanno una ricompensa abbastanza poco interessante. La maggior parte degli altri tesori ti consente almeno di sfuggire a una minaccia successiva più facilmente, e alcuni sono le chiavi che saranno necessarie per risolvere il puzzle finale.
I libri sono migliorati nel tempo, culminando nella brillante "Città dei ladri", ma questo è interessante come uno sforzo iniziale.
data di revisione 04/21/2020
Cochrane Sulfridge

Ero piuttosto rilassato quando i vecchi libri di Fighting Fantasy sono apparsi in negozio, riconfezionati per una nuova generazione di guerrieri-maghi-bambini. Ricordo di essermi divertito molto con questa serie, e il Warlock of Firetop Mountain ha dato il via a tutto. Non c'era davvero niente di simile sul mercato. Combina il processo decisionale per la trama di Scegli la tua avventura con un sistema di gioco da solista in stile Dungeons & Dragons semplificato. Non vedo l'ora di vederne altri (soprattutto il famigerato Deathtrap Dungeon ...). Grandi nuove opere d'arte e design e tutti i brividi e le fuoriuscite delle avventure originali.

data di revisione 04/21/2020
Nelli Clearwater

Ricordo questo come il primo dei libri di gioco FIGHTING FANTASY di lunga data che permetteva ai bambini di tracciare le proprie avventure in vari mondi fantasy. Steve Jackson e Ian Livingstone si sono orgogliosi di questo; essenzialmente hanno preso una tipica storia di avventurieri-esplorazione-prigione e lo hanno reso interattivo anni prima che i giochi per computer raggiungessero lo stesso livello di realismo.

Questa storia è semplice, ma buona. Ha gli elementi che sarebbero diventati popolari più avanti nella serie: sotterranei, trappole, mostri e porte apparentemente infinite! Mi è piaciuto molto suonarlo, anche se credo che alcuni dei sequel fossero superiori.
data di revisione 04/21/2020
Warwick Marshal

Immergiti in un classico gamebook che esemplifica l'arte di Choose-Your-Own-Adventure (avventura di testo) e fornisce un sistema di gioco semplice con cui lavorare.
Questa volta la mia sessione di avventura è fallita perché mi sono perso uno dei tre elementi chiave necessari per ottenere ciò che volevo dallo Stregone dopo aver ucciso l'anima fastidiosa. Ma questo è un grande fattore dei FF Gamebooks, l'avventura non diventa mai stantia e la tua esperienza può variare abbastanza da continuare a goderti il ​​secondo, il terzo o il quarto play-through.
data di revisione 04/21/2020
Georgie Cabibbo

Ho comprato questo libro all'inizio del 1983 (un anno dopo l'uscita) e l'ho riprodotto numerose volte negli anni *, eppure non l'ho mai completato.

Questa volta ho avuto Skill (7), Stamina (19) e Luck (8) - evidentemente il destino era contro di me e ho fallito di nuovo.
Sono riuscito ad alzarmi al Ciclope di ferro prima che mi sconfiggesse.

Lascerò fino all'inizio del 2018 (35 ° anniversario) per entrare di nuovo in montagna.

Grazie a Michael Wall per avermi fatto entrare in Fighting Fantasy.

* non credo di averlo provato negli anni '90 o '00.
data di revisione 04/21/2020
Bathelda Hirpara

Firetop Mountain, il libro di gioco che ha lanciato la serie Fighting a Fantasy, non ha sorprendentemente attinto al genere fantasy per dare il via alle cose e ha un cenno del capo a Tolkien e Dungeons and Dragons lungo la strada.

Sebbene non sia un libro particolarmente difficile della serie, questo è divertente da mappare ed è stato impegnativo a causa di una sezione labirintica.

A deve leggere per i fan di FF Gamebooks per nessun altro motivo che era dove tutto è iniziato.

Jackson e Livingston tornarono a Firetop Mountain e al cattivo centrale di Zagor nel libro 59 come modo per rendere omaggio al titolo in cui tutto ebbe inizio.
data di revisione 04/21/2020
Pauletta Aylesworth

Se la verità deve essere conosciuta, all'inizio questi libri sono divertenti. Purtroppo, tuttavia, invecchiano rapidamente.

Se hai sperimentato uno di questi tipi di libri, li hai sperimentati tutti. Mentre le storie differiscono, l'effetto che hanno su una persona è lo stesso su tutta la linea. Ti diverti per un po 'e poi vengono messi da parte.

Va bene prenderne uno o due per tutta la vita, ma non consiglierei di fare tutto il possibile per acquistarli in massa. Per quanto riguarda quale (i) raccogli ... beh, questa è una scelta che solo tu puoi fare.
data di revisione 04/21/2020
Davida Cansler

Valuterò solo uno di questi libri poiché credo di aver letto tutti i 59.

Sono fondamentalmente una "Scegli la tua avventura", tranne per il fatto che uccidi le creature in un ambiente da squillo.

Da 9 a 12 anni la mia vita è stata consumata da questi libri. Disegnerei persino una mappa usando carta millimetrata per immergermi ulteriormente nell'avventura.

Amico, ho adorato questi libri!

Amico, ero così secchione!

data di revisione 04/21/2020
Haff Macomb

Da bambino adorava i libri di "giochi" di combattimento di Steve Jackson e Ian Livingstone. In effetti, quasi l'unica cosa che sia mai venuta fuori dalla mia libreria altrimenti impacchettata e polverosa - a parte una piccola ma stimolante collezione di "Grandi classici illustrati" - chiedi a mio fratello maggiore! ;)).
data di revisione 04/21/2020
Quennie Mccammon

Questo è stato il primo (credo) libro "scegli la tua avventura". Ho giocato prima dei giochi per computer (non che non esistessero i giochi per computer, proprio prima di averne giocato uno, se lo segui?
data di revisione 04/21/2020
Gerard Protzman

Mi piaceva giocare / leggere questa "fantasia di combattimento" da bambino, almeno fino a quando una delle pagine è caduta, si è persa e ha completamente rovinato il gioco!
data di revisione 04/21/2020
Howenstein Barney

"Sì, Firetop Mountain", disse il vecchio al Segno della Freccia Spezzata, con la testa calva frangiata di bianco che brillava nel bagliore dei bracieri. "Sono passati vent'anni o più dall'ultima volta che ho visto le sue sale e le sue camere, ma ci sono stato." Si fermò a bere dalla tazza di birra che i giovani avventurieri gli avevano comprato. "Ci sono stato e vissuto per raccontarlo."

Tre giovani avventurieri sedevano allo stesso tavolo del loro narratore: un halfling ammantato, il cappuccio tirato indietro per rivelare un volto calmo e nervoso, una donna dai capelli scuri vestita di un nuovo mago e un giovane spadaccino magro dal comportamento severo. Era il terzo, il leader se il vecchio era un giudice, a parlare per primo: “Come sei entrato nella tana dello stregone? Abbiamo sentito che era ed è pesantemente sorvegliato. "

"Abbastanza facile da entrare", rispose il vecchio guerriero, "se hai un po 'di fortuna e non irrompere. Le guardie nelle stanze esterne sono goblin, o lo sono - lo definirei probabilmente la maggior parte di loro se ne sono andati da molto tempo - e sono un popolo negligente. Sono riuscito a sgattaiolare dalle guardie esterne ed evitare di essere beccato da due che erano ubriachi e cantavano ”. Lui sorrise a bocca chiusa. "Ho avuto altri problemi con il minotauro in cui mi sono imbattuto ..."

"Avevo sentito dire che erano estinti", interruppe il giovane mago, che sedeva vicino ai piedi del tavolo, appoggiandosi leggermente al suo bastone.

"Waal, forse, forse no", disse il vecchio. “Ne esiste uno in meno al mondo ora, comunque, ma prima ha combattuto come un demone. Mi ha dato un paio di cicatrici e questo proprio qui ”, e si toccò leggermente un'ammaccatura nella corona calva della sua testa. Si fermò per effetto. I suoi ospiti si spostarono nervosamente sui loro posti e proseguì. "Dopo quello ho trovato la mia strada in quello che ho imparato è stato il labirinto di Zagor -"

"Il padrone della montagna", interruppe di nuovo il mago.

"Sì", rispose il vecchio, ma sembrava incerto. “Devo aver trascorso giorni a vagare lì, anche dopo averne appreso le dimensioni e aver iniziato a tenere una mappa. Un passaggio oscuro e contorto dopo l'altro, e molti si concludono in una specie di trappola che schizzava gas teletrasportante. "

Gli occhi del halfling si allargarono. “È una novità per me. Hai visto come funzionavano queste trappole, forse come potevano essere rimosse? ”

"No", disse il guerriero, "il gas ti spegne per un minuto mentre ti muove, e comunque, il lavoro dei meccanici non è il mio mestiere. Era giusto confondere fino a quando non ho immaginato cosa stesse succedendo, però. ” Bevve un altro sorso di birra. "Dove ero io?"

"Nel labirinto di Zagor", disse lo spadaccino dalla faccia severa.

"Sì", disse il vecchio avventuriero. “Esperto o no, ho trascorso molto tempo nel labirinto alla ricerca di porte segrete - devo aver pensato di esserne stato un esperto - e per lo più ho solo fatto molto rumore. Molte creature attratte da esso, e ho dovuto ucciderne una gran quantità: topi delle dimensioni di cani, scheletri di avventurieri del passato che lo stregone deve aver incantato, un folletto perduto o due. C'erano anche un paio di stanze laggiù con dei vecchi. Alcuni erano abbastanza amichevoli; Ho giocato a carte con loro, ho vinto un po 'di soldi. " Abbassò lo sguardo sulla piccola borsa di monete che i giovani avventurieri avevano messo vicino alla sua mano sinistra. “Tuttavia, non sapevano come sfuggire al labirinto. Era un'altra barba grigia che sorvegliava una stanza piena di libri, che mi ha lanciato un po 'di quel gas quando ho provato a parlare con me. L'ho evitato dopo. "

"Hai detto che hai conservato una mappa", ha detto halfling quando il narratore ha fatto una pausa. "Ne hai ancora una copia?"

"Aw, no, ragazzo", fu la risposta, causando il halfling (che era in realtà più vecchio del vecchio guerriero) a sussultare interiormente. "Da tempo l'ho perso e ho speso quel poco oro che ho portato fuori dalla montagna."

"Eppure hai ucciso lo stregone", intervenne il leader del partito. La dichiarazione conteneva un accenno di domanda, sebbene il giovane spadaccino, il mago e il halfling si fossero incontrati con quest'uomo perché era conosciuto come il cacciatore del potente stregone. "Avrebbe dovuto avere un grande tesoro."

La fronte del vecchio guerriero si corrugò. Guardò a lungo nella sua tazza. "Sì", disse alla fine. "Alla fine ho trovato una o due porte segrete e una di esse ha portato, infine, a una caverna sorvegliata da un drago." Lui sorrise e si fermò quando il mago iniziò e il halfling alzò di nuovo le sopracciglia. Lo spadaccino finse di indifferenza. "Ero più fortunato allora, e la mia spada" - batté la mano sulla vecchia spada appoggiata al muro dietro di lui - "fu un po 'più acuto, e fui in grado di uccidere il carro e andare avanti. Oltre c'era la stanza in cui avevo incontrato lo stregone, un uomo oscuro, malvagio e potente che probabilmente mi avrebbe ucciso allora e là, se non avessi pensato di distruggere uno dei suoi oggetti di potere. Dopodiché, ridimensionarlo fino al nulla è stata solo una questione di tempo. "

Il mago bevve un sorso di vino. "Cos'era questo oggetto magico?" lei chiese.

Ancora una volta il vecchio fece il suo sorriso a bocca chiusa. "Non sono sicuro di ricordarmelo", disse, "ma non serve più allo stregone, né a lui."

"E il tesoro?" chiese lo spadaccino, cercando di influenzare uno sguardo annoiato. Il vecchio guardò significativamente la borsa per mano. Lo spadaccino lo fissò senza espressione.

Dopo un po 'il giovane disse: "Bene, elettricista, grazie per la tua storia. Penso che potremmo essere in grado di trovare il tesoro dello stregone da soli, in particolare da quando ”- ora era il suo turno di sorridere -“ sei stato così gentile da uccidere lo stregone e le sue creature più potenti. Non ti preoccupare ulteriormente. " Indicò la porta della taverna.

Il vecchio guerriero finì la birra, prese la piccola borsa con una mano enorme e nodosa e si alzò dal tavolo. Dopo aver riportato la spada alla cintura, si diresse fuori dalla Freccia Spezzata e si recò in città. Mentre svuotava le poche monete d'oro dalla borsa nella tasca della cintura, controllò il fondo di quella tasca per assicurarsi che lo scompartimento segreto fosse chiuso in modo sicuro. All'interno dello scompartimento, avvolto in un panno, riposavano due vecchie chiavi numerate. Se ci fosse stato un terzo, il vecchio avrebbe smesso di cercare denaro molto, molto tempo fa.

"Nessun problema," disse piano il vecchio veterano, a nessuno in particolare. "Ma non posso dire che non troverai più problemi dove stai andando."

Lascia una recensione per Il Warlock di Firetop Mountain