Homepage > Finzione > Romanzo giallo > MilitaryFiction > Red Storm Rising Recensioni

Red Storm Rising

Da Tom Clancy
Recensioni: 29 | Valutazione complessiva: Media
Premiato
8
Bene
9
Media
6
Male
4
Terribile
2
"Allah!" Con quel grido acuto, tre terroristi musulmani fanno saltare in aria un complesso petrolifero sovietico chiave, creando una grave carenza di petrolio che minaccia la stabilità dell'URSS. Per offrire gli effetti di questo disastro, i membri del Politburo e del KGB escogitano un brillante piano di inganno diplomatico - una sequenza di eventi progettati per mettere gli alleati della NATO uno contro l'altro - una distrazione

Recensioni

data di revisione 04/21/2020
Gipps Eschete

Il testosterone e la mascolinità virile pazza si intensificano verso descrizioni di racconti di sciabole.

È divertente, pieno di suspense, estrema precisione e attenzione ai dettagli, mi ricorda Hard Sci-Fi, ma al contrario, mi manca un po 'la critica obiettiva di tutte le parti coinvolte. Questa combinazione di thriller, James Bond, romanzi di guerra e supersoldiers patriottici di badass è qualcosa di unico, ma la lunghezza dei romanzi è qualcosa che potrebbe scoraggiarmi dalla lettura di più di quella roba, perché non c'è ambientazione più complessa di quelle forze che si scontrano e combattono e bam, boom, esplosione e roba del genere.

Questo è altamente soggettivo e immagino che molti troveranno la loro estasi con il lavoro di Clancy e con un terzo avvocato di narrativa come politica, economia, forze oscure, ecc. Potrebbe soddisfare i miei sogni di un romanzo divertente sia brutale che più profondo, ma immagino Non mi sentirò a mio agio con quel genere di genere.

I tropi mostrano come è concepita la letteratura e quale miscela di elementi rende uniche opere e generi:
https://tvtropes.org/pmwiki/pmwiki.ph...
data di revisione 04/21/2020
Hoashis Zane

Mi è piaciuto molto questo libro quando è uscito; riassunto in una parola, "affascinante". È raccontato da più punti di vista di più luoghi e incidenti, ognuno dei quali era interessante in sé. Una storia epica su vasta scala. Ricordo la lunghezza del libro e come non volevo che finisse.
Rileggilo oggi e ho scoperto che mancava la costruzione del personaggio e una semplicità di prosa. Avrei potuto dargli tre stelle, ma quel ricordo affettuoso del divertimento passato lo ha sostenuto a quattro.

David Putnam autore della serie The Bruno Johnson.
data di revisione 04/21/2020
Higbee Skrzypinski

Ah, clancy. Se ti piacciono le sue cose, adorerai questo libro. Se ti piacciono i libri che non ha scritto con il suo nome, probabilmente ti piacerà molto questo libro.

Poche persone sanno che questo libro è stato scritto come parte di una competizione che Clancy ha avuto con Stephen King, per vedere chi potrebbe scrivere il libro più lungo di una settimana. Purtroppo per clancy, King ha vinto, ma questo è solo perché Clancy ha impiegato 15 minuti per contestare l'esercito e chiedere loro i nomi di alcune pistole, aerei e cose interessanti. Un bel tocco: questo libro contiene una parola per ogni proiettile sparato nella guerra del Vietnam.

I russi finiscono il petrolio, decide di attaccare la NATO per ottenere molto di più, non funziona e tutti se ne dimenticano. Fortunatamente per i bravi ragazzi, i russi sanno solo combattere seguendo il libro delle regole e gli americani sanno quando buttare il libro fuori dalla finestra. Inoltre, tutti coloro che muoiono in guerra sono o qualcuno che non conosci o che ti interessa, o muoiono in un modo rimosso, astratto. Quanto conveniente!

Mentre questo libro ha 350,000 parole, è facilmente leggibile. È chiaramente scritto da un nerd di guerra (dice nella nota introduttiva dell'autore che ha sviluppato molta trama mentre era in discussione con un ragazzo che ha creato un gioco di simulazione di guerra). Dolce! Il suo entusiasmo è chiaramente evidente e rende il libro più piacevole da leggere.
data di revisione 04/21/2020
Rie Daigre

La mia relazione con questo libro è iniziata male. Non ho mai saputo molto o mi sono preoccupato molto della Guerra Fredda, e mentre leggevo del Politburo russo che tramava un modo per sequestrare petrolio dal Golfo Persico senza incorrere nell'opposizione della NATO, mi riferivo a termini come "KGB" e " Cremlino". Le cose non migliorarono quando i russi non riuscirono a rompere la NATO, iniziò la terza guerra mondiale e stavo cercando nel mio dizionario cose come "combattente" e "corriere".

Ma 830 pagine ti danno molto tempo per imparare, e in poche centinaia di pagine, stavo controllando meno il mio dizionario e godendo il libro di più. Clancy è geniale. La maggior parte delle scene di combattimento per me sono noiose, infinite combinazioni di spari, bombe ed esplosioni. Mentre la maggior parte di Red Storm Rising Erano scene di combattimento, c'erano così tante cose da pensare che non mi sono mai annoiato in attesa di vedere se una strategia avrebbe funzionato, e sono stato continuamente sorpreso da strategie non menzionate che funzionavano.

Clancy non è solo intelligente, è anche un gran lavoratore. Ha chiaramente svolto le sue ricerche, con molte conoscenze sulle manovre di guerra, sulla politica sovietica, sui macchinari di guerra e su tutto il resto legato alla guerra. Mi ha stupito quando mi sono reso conto che le navi che ha menzionato, come USS Pharris o HMS Battleaxe, esistono davvero nella vita reale. Il fatto che non abbia mai lasciato degenerare la guerra in una guerra nucleare, così comune nella finzione degli anni '1980, gli ha permesso di mostrare la sua conoscenza delle armi convenzionali e gli ha dato il controllo sugli eventi in modo che fossero sempre realistici.

Sarebbe stato difficile gestire molti gruppi di persone e molti luoghi coinvolti in una guerra mondiale, ma ho pensato che Clancy lo gestisse abbastanza bene. Come ho già detto, c'erano molti personaggi principali ben sviluppati, ma tutti gli altri personaggi erano identificati dai loro ruoli piuttosto che dal nome, aiutandomi a mantenere tutti i personaggi etero. Clancy ha anche suddiviso il libro in varie piccole sezioni, alcuni paragrafi fissati in Germania, alcuni in Islanda, alcuni in Scozia e così via, permettendogli di aggiornare continuamente il lettore su ciò che stava accadendo in ogni area e su quanto diverso gruppi di persone stavano collaborando - o no - tra loro. La brevità di ogni sezione ha anche reso più facile la lettura di un lungo libro.

Mentre il libro era in gran parte tecnico, Clancy non dimenticò gli aspetti umani della guerra, e c'era la giusta quantità di umanità per essere emotivo senza essere inutilmente strappare le lacrime. Mi è piaciuto anche il modo in cui entrambe le parti sono state rappresentate in modo un po 'equilibrato. Certo, la NATO era i bravi ragazzi e i russi erano i cattivi, ma Clancy si affrettò a notare che non tutti i russi sono cattivi, e anche se ho fatto il tifo per la NATO e in particolare Ed Morris e Jerry O'Malley, ho fatto il tifo per Alekseyev e anche i Sergetov. In effetti, la caratterizzazione era un punto di forza del libro. C'erano molti personaggi, in linea con il fatto che il libro parlava di una guerra mondiale, ma i personaggi principali erano tutte persone realistiche che potevo provare. Cioè, a parte Vigdis, una bella e coraggiosa ragazza islandese, perfetta in ogni modo. Non tutte le storie hanno bisogno di un interesse amoroso, davvero.

Ci vuole qualcosa di straordinario per rendere qualcuno come me interessato a un libro sulla guerra, e Clancy ha chiaramente qualcosa di straordinario.
data di revisione 04/21/2020
Huey Bateson

Nel complesso, questa è stata una lettura divertente. Ho letto numerosi romanzi di Tom Clancy e sento che i suoi primi lavori sono i più forti. Questo libro non coinvolge Jack Ryan o John Clark. La trama è ambientata negli anni '1980 e coinvolge sovietici, americani e tedeschi. Il libro contiene azione, spionaggio e praticamente una guerra totale. Penso che il suo stile di scrittura sia descrittivo e talvolta possa essere troppo tecnico, ma ciò non toglie nulla alla storia.

Consiglierei 'The Hunt For Red October' e 'Clear and Present Danger' se ti è piaciuto questo. Grazie!
data di revisione 04/21/2020
Litman Telschow

L'ho letto una volta quando ero troppo giovane per capire molti temi chiave, quindi all'epoca era un thriller d'azione. Durante la mia seconda lettura, la mia prospettiva è cambiata, è andata via la linea di demarcazione tra chiaramente bene e chiaramente male. Invece mi sono trovato a fare il tifo per i russi. Non a causa dell'antiamericanismo o di qualsiasi stupidaggine, ma semplicemente perché sembrava che l'Occidente avesse un'abbondanza di quadrifogli e portafortuna. Ogni fortuna era dalla loro parte e nonostante la disperazione della situazione, l'America vincerà sempre. Tutto ciò che fanno e hanno è migliore, e quello che avrebbe potuto essere un brutale conflitto con la sfida di affrontare nazioni intelligenti sia con la volontà di uscire in cima all'equivalente di sparare bersagli di carta su una distanza. Non sto contestando il risultato, avrei semplicemente letto delle lotte reali invece di estrarre dal cielo le tecnologie segrete casuali nei momenti giusti. Alla fine il messaggio finale che ho ricevuto da questo è stato "America cazzo sì!" e "democrazia hurr"
data di revisione 04/21/2020
Ferdinand Urwashi

Storia orribile e noiosa di guerra e stupro. L'unica buona parte di questo romanzo a parte la vittima che trova l'amore è la fine che avrebbe dovuto sfuggire a un terzo del cammino attraverso questa parodia. 2 di 10 stelle
data di revisione 04/21/2020
Gibbs Douma

Lo stile di scrittura di Tom Clancy lascia molto a desiderare a volte, anche per un fan di questo genere. Vorrei solo dire che questo libro (come la maggior parte dei romanzi di Clancy) è pieno di stereotipi palesemente falsi di personaggi russi e sovietici e una comprensione molto scarsa della lingua russa. Forse il rapporto teso tra gli Stati Uniti e l'URSS quando Clancy scrisse questi libri significa che aveva poca esperienza pratica da fare, ma date alcune delle altre, più accurate rappresentazioni della vita sovietica di altri autori occidentali durante lo stesso periodo, ho per concludere che Clancy o non faceva i compiti o cercava di fare appello a una specifica visione del mondo antisovietica popolare in quel momento tra alcuni americani.

Detto questo, questa è la decima volta almeno che ho letto questo libro. Nonostante tutti i difetti tecnici nel suo stile di scrittura e gli errori di fatto, Clancy fa girare un buon filato. La trama sottostante è avvincente, così come la maggior parte dei personaggi principali. Tutti i personaggi rimangono in qualche modo bidimensionali, come è tipico di Clancy e di altri scrittori in questo genere. Chiaramente il focus del libro è sulla sbavatura di armi ad alta tecnologia e scenari di battaglia. Dove Clancy ha successo è assicurarsi che i gadget portino avanti la storia. Non sono mai stato nel settore dell'intelligence o delle forze armate, ma forse quelle persone traggono maggiore piacere da quello che presumo sia il suo accurato ritratto di quelle comunità.

Ho valutato questo libro tre stelle perché alla fine della giornata è praticamente un thriller di guerra techno run-of-the-mill, ed è molto tipico di quel genere. Insieme alla rappresentazione eccessivamente semplicistica o deliberatamente fuorviante dei personaggi sovietici e della vita in URSS, non posso dire che questo libro è degno di nota. Tuttavia, è una storia interessante soprattutto se sei nostalgico per i giorni della Guerra Fredda o sei interessato all'intelligence vintage e alle curiosità militari. Consiglierei questo libro a qualcuno a cui piace il genere, altrimenti non preoccuparti.
data di revisione 04/21/2020
Jegar Tipler

Narrazione a secco dell'ipotetico WWIII. Pieno di dettagli tecnici strategici e tattici di combattimento militare, navale e aereo. Quasi nessun sviluppo del personaggio, pagine dopo pagine di insipide scritte. Meglio evitare.
data di revisione 04/21/2020
Gelasias Nofsinger

Questo è il mio romanzo preferito di Clancy. Al momento lo sto rileggendo per la quarta volta.

Pubblicato nel 1986, all'apice del reaganismo, probabilmente si legge come un thriller tecno-futuro. Ora (2012), si legge come un thriller storico alternativo: Cosa succede se l'URSS ha scelto di rischiare una guerra limitata con la NATO per ottenere un vantaggio geopolitico in Medio Oriente?

Non lasciate che vi induca in errore: l'assetto politico è noioso e al punto di essere ingenuo. Il punto principale di questa parte è di gettare le premesse per lo scontro militare: uno scontro limitato, non nucleare, nell'Europa occidentale con molta azione nel Nord Atlantico. Ciò che segue è un ritratto della guerra, visto da più punti di vista (principalmente soldati americani, generali e politici sovietici).

Le "forze speciali", spesso il punto focale della moderna narrativa militare, sono piuttosto assenti dalla storia. Questa è una guerra combattuta con eserciti convenzionali e grandi macchine da guerra: aerei, corazzate, carri armati e missili.

Perché questo è il mio romanzo preferito di Clancy o, in effetti, uno dei miei thriller preferiti? Non lo so. È possibile elencare molti aspetti negativi: lo stile di scrittura è insipido, i personaggi non sono molto interessanti e la trama politica sembra una propaganda repubblicana. Tuttavia, sono cresciuto negli anni '1980, quando una grande guerra tra USA e URSS era ancora considerata una possibilità.

RSR è un sondaggio di (allora) l'attuale tecnologia militare e tattiche, è veloce e abbastanza eccitante.
data di revisione 04/21/2020
Buddy Sumaila

In Svezia (almeno) questo è andato in testa al successo dei primi pochi libri di Ryan. I personaggi di questo personaggio sono ancora più monodimensionali e l'intera storia ha la sensazione di svolgersi a un livello superiore rispetto a quello personale per la maggior parte del tempo. Inevitabile a causa della portata delle cose, immagino. Tuttavia, è piuttosto pieno di suspense e se stai entrando con una comprensione di ciò che stai per leggere, è accattivante e leggibile.
data di revisione 04/21/2020
Germaine Kretzmer

Islanda

sooooooooo

Sigur Ros

La copertina, cioè.

Il libro? Questa era una vera opera d'arte.

Un tour de force.

Solo uno dei libri di Clancy, lo consiglierei mai. Altrimenti, i suoi romanzi dovrebbero essere usati come mattoni nelle costruzioni di qualcosa di più utile.
data di revisione 04/21/2020
Reiser Cyphert

Per quanto io sia un fan di Tom Clancy e del suo lavoro, non posso credere che mi ci sia voluto tanto tempo a leggere RSR! Bene, l'ho finalmente letto e non sono tornato deluso!

Red Storm Rising è il secondo romanzo scritto di Tom Clancy, co-scritto dal suo amico Larry Bond. Red Storm Rising segue uno scenario della terza guerra mondiale tra NATO e Unione Sovietica, ambientato durante la Guerra Fredda, dopo che i terroristi dell'Azerbaigian hanno attaccato e distrutto una raffineria di petrolio in Russia, minacciando di paralizzare l'economia petrolifera dell'Unione Sovietica a causa di enormi carenze. Il Politburo sovietico decide di lanciare un massiccio attacco e impadronirsi del Golfo Persico con la forza militare per riprendere le perdite di petrolio. Ma l'unica cosa che si oppone ai sovietici è la NATO, quindi decidono che le forze NATO devono essere eliminate prima di raggiungere il loro obiettivo, quindi l'intero globo viene immerso nella dominazione mondiale da 2 paesi.

Un thriller affascinante e pungente, e un romanzo come Risk-Board-Game che ti terrà aggiornato prima di coricarti, girando le pagine fino all'indimenticabile climax! Un altro vincitore di Tom Clancy!
data di revisione 04/21/2020
Whitman Gravatt

Red Storm Rising è fondamentalmente una storia fittizia di una guerra convenzionale tra NATO e Unione Sovietica. Scritto da Tom Clancy, è uno dei migliori libri che ho letto. È una rappresentazione incredibilmente realistica di come sarebbe una vera guerra di tiro. Il libro inizia con gli estremisti arabi che sabotano e alla fine distruggono una raffineria di petrolio sovietica chiave. Paralizzando un'economia già traballante. Disperati, i leader sovietici, o Politburo, lanciano un attacco offensivo contro la NATO e gli Stati Uniti per ottenere le risorse naturali di cui hanno così disperatamente bisogno. Questo libro si svolge nel mezzo della guerra fredda ed è molto ben scritto e studiato. Dà la sensazione di leggere un resoconto di un evento reale e non un romanzo. Questo libro è perfetto per chiunque ami un buon thriller e (come me) odia le informazioni inesatte, perché non ne troverai nessuna in questo libro. Tom Clancy ha scritto molti altri romanzi, tutti circondando un tema simile ma tutti essendo incredibilmente "buone letture" e devo ancora essere deluso.
data di revisione 04/21/2020
Brittany Bittick

Tom Clancy's Red Storm Rising è stato il POS più lungo, noioso e terribilmente scritto che abbia mai letto. Ancora una volta devo chiedere: "Come ha fatto questo autore a diventare un best seller multimilionario?" Ero il target demografico di questo libro. Aveva battaglie aeree (molto carenti nei dettagli), battaglie navali (con troppi dettagli), battaglie con carri armati e missioni di ricognizione della fanteria di terra. Tutto in questo libro era proprio nel mio vicolo. Allora perché l'ho odiato?

Purtroppo, lo stesso problema che ho avuto con Il cardinale e il Cremlino è stato lo stesso problema che ho avuto con Red Storm Rising, la prosa. Come al solito, era noioso oltre ogni immaginazione. Troppi dettagli su cose banali, troppe parole, troppe azioni e poca attenzione alla condizione umana.

Abbiamo cinque personaggi principali. Alekseyev un generale russo. Capitano Morris, comandante di fregata. Il capitano McCafferty un comandante sottomarino, Mike Edwards un tenente dell'aviazione? Non ricordo, e Toland, un ufficiale della marina focalizzato sull'intelligence. In realtà, vieni a pensarci. Toland probabilmente non dovrebbe essere considerato un personaggio principale perché inspiegabilmente lascia cadere la faccia della terra alla conclusione del romanzo.

Senti, CHE CURA! Non mi importa di questi personaggi principali! Tutti sono trattati come grugniti militari e sono praticamente cloni l'uno dell'altro. L'unico personaggio che è in realtà diverso è Edwards perché è a terra eludendo le truppe russe. Vediamo alcune delle loro vite personali ma non c'è abbastanza sostanza per volermi interessare a queste persone. Clancy sembrava più concentrato sulle manovre tattiche e ti diceva ogni piccolo dettaglio su come opera un sottomarino piuttosto che sviluppare i personaggi con cui saremo bloccati per SEVEN HUNDRED PAGES! F-me!


Beh, immagino che dovrei iniziare, no?


L'inizio del libro ha lo stesso identico problema che ha l'inizio del Cardinale e del Cremlino. Ti inizia con una spiegazione incessantemente lunga che avrebbe potuto essere ritagliata o salvata per la fine del romanzo. Ne Il cardinale e il Cremlino è stata una lunga spiegazione tecnica di diversi capitoli su come funzionano i laser missilistici anti-nucleare.

In Red Storm Rising siamo trattati con un incontro deliziosamente noioso dei membri del politburo russo che discutono di quanto carburante hanno lasciato prima che le scorte finiscano. Quello che ti ho appena detto in una frase ha preso quattro capitoli in questo libro! Modo di rovinare il mistero, Clancy! Lo so, lo so, l'autore è da tempo passato ma amico. . . Avere una specializzazione in inglese non ti rende un grande autore.

Come lettore, Tom Clancy ruba qualsiasi mistica o suspense sul perché i russi abbiano deciso di attaccare il fronte europeo. Va un po 'qualcosa del genere.

"Come va la nostra situazione di carburante?"

"Terribile, abbiamo bisogno di più."

“Okay, che ne dici di acquisire del carburante dai paesi del Medio Oriente ??

"Agli europei non piacerà."

"Lo so! Faremo saltare in aria una delle nostre scuole piene di bambini come scusa per andare in guerra. "

"Brillante!"

Questo ha senso per te? Che un'intera guerra non è iniziata dall'acqua, non dal cibo, non dal territorio, ma dal carburante. Colorami non impressionato. Mi stai dicendo che non potrebbero concludere un accordo commerciale o installare piattaforme di trivellazione petrolifera da qualche altra parte? Toro, tutto era toro e la parte peggiore è che ci è stato detto il motivo fin dall'inizio. Non c'è suspense o mistero, battaglie schiena contro schiena.

In teoria, sarebbe stato fantastico. Il problema è che la prosa è terribilmente scritta ed è difficile prendersi cura dei personaggi. Questo libro si è trasformato in un lavoro enorme e doloroso e se non l'avessi comprato non mi sarei costretto a finire. Lezione imparata, la prossima volta prenderò in prestito dalla biblioteca.

Questo è praticamente come va il libro: McCafferty ha dato l'ordine, "Ha lasciato il timone di dieci gradi una terza potenza". "Sì, ha lasciato il timone di dieci gradi una terza potenza." Il sottomarino stava ora navigando al 10% di potenza.

Dammi una pausa! È andato avanti all'infinito per oltre 700 pagine. Ogni volta che tentavo di leggere il libro mi addormentavo e mi svegliavo incazzato che avevo ancora più di 600 pagine da visitare.

Vorrei saltare alla fine del libro, vedere su quale numero di pagina finiva, sottrarre quel numero dal numero di pagina in cui mi trovavo e mi sono detto che ho solo X molte pagine prima di aver finito con questo noioso pezzo di merda. Ti sembra un buon libro?


Ma aspetta, c'è un colpo di scena! Non gli sto dando 1 stella. In realtà è riuscito a ottenere fino a 2 stelle.


"Bwuh eh?" Tu dici. Ho parlato di tutte queste stronzate sul libro e ancora darò ancora 2 stelle? Bene, il libro ha avuto alcuni momenti forti. Momenti che mi hanno scioccato, mi hanno sconvolto e mi hanno ricordato perché la guerra è così terribile.

Ciò che mi ha scioccato sono state alcune delle morti inaspettate in questo libro su Il Trono di Spade. Sebbene i personaggi non fossero particolarmente memorabili, ci sono stati eventi nel libro che hanno lasciato un forte impatto emotivo.

Il primo fu un incidente che coinvolse il capitano Morris e la sua fregata. Qualcosa di terribile accadde alla nave mentre era sotto il suo comando e lo lasciò traumatizzato e balbettando nel sonno. Mostrava quanto fosse diventato vulnerabile il personaggio e mi faceva sentire in colpa per la colpa che provava per la perdita del suo equipaggio. Fu un momento potente che trasformò un libro piuttosto noioso in qualcosa che lo era. . . Non voglio dire divertente ma sicuramente interessante.

Il successivo coinvolse Edwards alla guida del suo gruppo di marine in Islanda. Siamo trattati in diversi capitoli in cui lui, il suo team e una ragazza civile hanno eluso il rilevamento e la cattura da parte dei russi. Forniscono rapporti di intelligence ai loro comandanti e rischiano costantemente la vita per sostenere lo sforzo bellico. In effetti, questi frammenti in Islanda erano i capitoli più forti del libro perché si concentravano sull'umanità e sui personaggi piuttosto che sulle navi che facevano esplodere sottomarini, o sull'artiglieria che distruggeva i ponti o sugli aerei che abbattevano i satelliti. Aveva l'elemento umano di cui aveva così disperatamente bisogno e avrebbe dovuto essere più focalizzato.

Quindi si . . forse mi sono un po 'affezionato a questi ragazzi. E forse mi sono arrabbiato un po 'quando è arrivato il successo finale, ma è stato di breve durata.

* Attenzione SPOILER avanti *

(visualizza spoiler)[L'equipaggio di Edwards viene principalmente ucciso dai russi che iniziano a prendere d'assalto la loro posizione su una collina. Questa è stata una scena emozionante e straziante. La maggior parte della sua squadra ha acquistato la fattoria e mi sono sentito male perché questa unità era sopravvissuta per tutto questo tempo solo per morire alla fine. Sfortunatamente, quel momento sconvolgente è stato rovinato da un pigro epilogo. (nascondi spoiler)]

* Fine spoiler *


Clancy non si prese mai la briga di dare seguito a Edwards. Di conseguenza ci viene detto che è stato medevaced ma non possiamo mai discutere o vedere come si sentiva dopo essere stato uno dei pochi sopravvissuti. Non sappiamo se rimane con la donna civile che hanno scoperto in campagna e non vediamo se parteciperà mai a un funerale o piangerà per la squadra che è diventata come i suoi fratelli.

In effetti, dopo che Edwards è stato ferito, non siamo mai più stati da lui. È stata un'occasione perfetta per creare empatia per un personaggio e Clancy lo soffia completamente. Un momento commovente con lui che piangeva la perdita della sua squadra sarebbe stato sufficiente a spingere questo libro fino a tre stelle, ma NESSUNO! Siamo uomini e uomini non piangono.

Inoltre, divenne chiaro che Clancy amava i sottomarini e la marina perché i sottomarini erano la parte più dettagliata del libro. Da come era diretta la nave, da come funziona il sonar in acqua, da come i sottomarini nemici li sfuggono. Clancy amava chiaramente la guerra navale e le sue sezioni sottomarine erano alcuni dei suoi pezzi migliori (il che ha senso, dal momento che Hunt for Red October era il suo primo best seller). Dato che il sottomarino non può davvero "vedere" sott'acqua senza sonar e non ho foto di ciò che sta succedendo, leggere questi passaggi nel libro mi ha reso facile immaginarmi nel sottomarino con il capitano.

Sfortunatamente, proprio quando una scena sta trovando il suo ritmo, Clancy rovina il momento con dettagli tecnici eccessivi e nauseabondi. Quindi l'eccitante scena si trasforma in un noioso manuale tecnico che mi fa subito dormire.

Il peccato è che questo avrebbe potuto essere un libro incredibile. Secondo me, questo romanzo avrebbe potuto facilmente essere quattro o cinque stelle se avesse fatto quanto segue:

-Rendi la causa della guerra più un mistero.

-Sbarazzati di tutte le sezioni POV russe perché non c'era nulla di memorabile in nessuno di questi capitoli. C'è solo un sacco di noiosi discorsi e strategie politiche.

-Tagli sul dettaglio tecnico e sconclusionato. Sbarazzati di tutto il testo extra e senza senso e rendilo più conciso.

-Avere meno battaglie e avere più momenti in cui i protagonisti sono disturbati da ciò che sta accadendo in guerra.

-RENDI LA PROSE PIÙ INTERESSANTE.

-Abbassa questo libro di circa 300 pagine. C'è molta lanugine e non abbastanza sostanza.

Nel complesso, dopo aver letto Il cardinale e il Cremlino e Red Storm Rising, è sicuro di dire che non prenderò mai più un altro libro di Tom Clancy. Non mi piace il suo stile di scrittura, non capisco come abbia avuto il successo di lui, e non c'era trama profonda di cui essere curiosi o personaggi a cui preoccuparsi.

Ha avuto i suoi momenti in cui ho potuto vedere il potenziale di essere un libro glorioso, ma erano pochi e fugaci. Tanto più è un peccato che abbia succhiato tanto quanto ha fatto.

Forse non mi piacciono i libri di genere militari ma trovo difficile crederci. Penso che il suo stile di scrittura sia stato solo per un tempo diverso di cui non facevo parte. Se Hunt for Red October è stato davvero il suo miglior lavoro, allora dovresti assolutamente saltare questo libro e immagino che lo leggi invece? Ad ogni modo, RIP per l'autore, ma sicuramente non leggerò mai più un'altra delle sue opere.
data di revisione 04/21/2020
Heber Cervin

Red Storm Rising è stato uno dei migliori libri che leggo da anni. RSR riguarda la terza guerra mondiale tra gli Stati Uniti e l'URSS. È innescato dalla mancanza di carburante e grano dai russi che vanno in guerra invece di chiedere aiuto agli Stati Uniti. La guerra è vista attraverso molti personaggi diversi, da un generale di alto rango in URSS a un tenente che si separa dalla sua unità e viene messo dietro le linee nemiche. Tutte queste persone hanno punti di vista diversi e tutti hanno posizioni diverse sulla guerra e sui motivi per cui viene combattuta. Tutte le loro diverse opinioni e percorsi si incrociano e creano una rete di storie molto interessante.
Una delle mie caratteristiche preferite in questo libro erano le trame distinte. Di questi ho avuto uno dei preferiti, il USS Chicago . USS Chicago la trama parla di un sottomarino che in origine ha un ruolo insignificante fino a quando non si mette in missione missilistica nel Mare di Barents, dietro le linee nemiche. In questa missione un compagno sottomarino viene paralizzato ma deve ancora essere riportato in Inghilterra. È una trama intensa con i russi che provano tutto ciò che è in loro potere per affondare USS Chicago , USS Providence e un terzo sottomarino. Dopo giorni di fuga dal nemico e una volta che i sottomarini possono vedere l'impacco di ghiaccio USS Providence e l'altro sub accelera ma vengono affondati da un sub in agguato sull'orlo delle acque ghiacciate. Questo momento mi ha spezzato il cuore e bruciato i pezzi. Nonostante non piaccia originariamente questa trama secondaria cresce su di te fino a quando non si sgretola.
Mi è piaciuto molto questo libro e ho adorato lo stile di scrittura di Tom Clancy. Può tessere una storia straordinaria usando i punti di vista di più trame. Puoi vedere come un attacco terroristico contro una raffineria di petrolio si scatena in una guerra tra le più grandi potenze del mondo. Questo libro è scritto in modo molto simile a Patriot Games, un altro dei capolavori di Clancy. In quel libro, Clancy intreccia trame minori attorno a un professore della marina, Jack Ryan, che si schiera dalla parte sbagliata di un'organizzazione terroristica. È un'ottima lettura per tutti coloro che hanno apprezzato Red Storm Rising.
data di revisione 04/21/2020
Kwok Sherrell

Red Storm Rising garantisce cinque stelle (rosse) sulla base di una narrazione avvincente e ben strutturata. Tom Clancy ha sicuramente saputo scrivere un thriller efficace quando ha creato questa visione fantasiosa e da incubo di una terza guerra mondiale non nucleare ambientata negli anni '1980. La storia si svolge da numerose prospettive, fornendo al lettore una visione immersiva dell'intero conflitto, principalmente come sperimentato da vari militari americani e sovietici.

Più di tre decenni dopo la pubblicazione iniziale del libro, alcuni dettagli sono decisamente obsoleti (ad esempio, una Germania partizionata, riferimenti al servizio in Vietnam dei personaggi, Iowa-classare navi da guerra, ecc.), ma è sorprendente considerare quanti dei sistemi di armi descritti siano ancora componenti critici nel servizio attivo tra la NATO e le forze armate russe.

Il romanzo non è privo di punti deboli. Particolarmente ovvio è il tema apertamente contro il male, con i russi che sono ampiamente rappresentati come bruti schiavi. Le sezioni che si concentrano su pattuglie sottomarine o fregate tendono a trascinarsi, e la storia avrebbe potuto beneficiare dell'inclusione di informazioni aggiuntive relative a questioni politiche e interne. Poi di nuovo, a più di 800 pagine, Red Storm Rising è probabilmente già abbastanza lungo.
data di revisione 04/21/2020
Rabkin Tesar

"Red Storm Rising", il secondo romanzo di Tom Clancy dopo il suo fenomenale successo "The Hunt for Red October", continua a dimostrare la straordinaria capacità di questo scrittore di assimilare armi e guerre moderne in una storia realistica elettrizzante e spaventosa. L'Unione Sovietica, dopo aver subito un attacco che crea una grave carenza energetica, decide di impadronirsi del Golfo Persico. Ma per fare questo, ovviamente, devono prima neutralizzare le notevoli forze della NATO. Ancora una volta Clancy è partito per le gare in questo frenetico thriller superpotente. Le immagini visive evocate da Clancy per il lettore sono coinvolgenti e affascinanti. Ha la sensazione di un videogioco ad alta tecnologia (e, in effetti, è stato successivamente trasformato in uno). Un'ottima lettura.
data di revisione 04/21/2020
Tildie Rancher

Ho avuto questo libro per Natale da adolescente e non ho dormito mentre lo leggevo. Fu una lettura così avvincente soprattutto da adolescente negli anni '1980. La mia ipotesi è che un adolescente oggi non capirebbe perché abbia avuto un tale impatto in quanto la guerra fredda è qualcosa che studiano nella storia. Tom Clancy è stato così dettagliato nella preparazione della trama, che è stato necessario passare attraverso i numerosi capitoli per creare un climax. Ho sempre considerato un libro di Clancy come un ottovolante, salite su una lunga collina molto lentamente fino a quel momento in cui si sale sulla cima e si parte per un giro selvaggio, tortuoso e sinuoso. Quella cresta di solito avveniva verso mezzanotte, il che significava che non dormivo fino al mattino.
data di revisione 04/21/2020
Humfrey Mordeci

Questo è un buon libro che molti potrebbero saltare. Non farlo! Solo perché è nell'era della Guerra Fredda, è davvero un buon volume e mostra la costruzione dei primi personaggi di Clancy. Mi è piaciuto come alcuni dei colpi di scena hanno funzionato alla fine.
data di revisione 04/21/2020
Sharos Cayanan

A 3.75. Alcune parti erano leggermente drammatiche / suonavano un po 'esagerate, specialmente all'inizio quando stavo solo entrando nel libro, ma per la maggior parte, mi è piaciuto, anche come qualcuno che non ha familiarità con il militare o sua terminologia affatto. Pensavo che Clancy avesse fatto un ottimo lavoro nel rendere comprensibile la sua storia al tuo vasto pubblico; di nuovo, come lettore che non ha familiarità con l'argomento del libro, l'ho ancora trovato interessante e abbastanza facile da leggere e godersi la storia complessiva, nonostante non cogliendo i dettagli più piccoli e più focalizzati sull'esercito. Non sapevo che avrei potuto investirlo in battaglie sottomarine militari: o
data di revisione 04/21/2020
Mackie Pettry

Questo libro mi ha messo in un posto strano. Sono troppo giovane per ricordare davvero la guerra fredda, quindi non ho alcuna animosità radicata nei confronti dell'URSS. Di conseguenza, faccio fatica a tifare per gli americani in questo libro, che sembra non avere problemi a raggiungere i loro obiettivi.

Un punto di vista particolare sembrava ripetere all'infinito la stessa trama: avvertono un possibile sottomarino, passano alcune pagine a rintracciarlo, quindi lo uccidono con il primo colpo di siluro. Successivamente, i personaggi si guardano l'un l'altro e dicono "wow, che il russo era un sub driver furbo". Nessuna tensione, nessuna eccitazione, nessun interesse.

Il tipo di modello ripetuto più volte nel libro per praticamente ogni personaggio americano. Elaborare un piano, eseguirlo, guardarlo funzionare perfettamente e quindi commentare quanto sia stato difficile. Non è stato difficile leggerlo. In effetti, sembrava che non ci fosse assolutamente alcun pericolo di perdere in qualsiasi momento.

I personaggi russi, d'altra parte, hanno costantemente affrontato battute d'arresto e sfide. Sembravano il perdente scrappy, facendo tutto il possibile in un modo molto interessante e coinvolgente. Non mi piace molto il tifo per i russi perché erano chiaramente i cattivi, ma dato quanto erano noiosi e prevedibili i punti di vista americani, non avevo altra scelta.

È possibile che questo libro stesse cercando di descrivere con precisione quanto sarebbero stati surclassati i sovietici se fosse iniziata una guerra negli anni '80, ma in tal caso, avrebbe dovuto essere molto più breve o un libro di testo non-fiction.

Comunque, c'erano alcuni personaggi avvincenti e la scrittura andava bene.
data di revisione 04/21/2020
Lait Daneker

Come grande fan dei libri di Jack Ryan di questo autore, sono stato un po 'deluso da questo romanzo. Sebbene avesse molto dello stesso stile Clancy, con riferimenti ovviamente ben studiati e sottotrame ben costruite, mancava l'intrigo e il brivido della serie Ryan. Era anche abbastanza ripetitivo, poiché la maggior parte del libro è principalmente descrizioni dettagliate di come varie unità (terrestri, aeree e navali) avrebbero preparato e risposto a diversi tipi di minacce. Altre volte mi sentivo come se stessi leggendo una ripetizione play-by-play di alcuni drogati di videogiochi nelle ultime ore di gioco. In conclusione, non sono rimasto colpito da questa storia particolare.
data di revisione 04/21/2020
Northrop Demel

Il libro che mi ha appassionato a Tom Clancy. Sono passati più di trenta anni da quando l'ho letto. L'unica cosa che ricordo è leggerlo per tre giorni di fila sulla veranda. Mia moglie, al momento, non era un campeggiatore felice. Scioccante. Ho cercato di interessarla. Lesse forse trenta pagine e non capì la mia eccitazione. Forse è per questo che il matrimonio non è durato?

Rileggerò questo thriller nel prossimo futuro.

Cinque stelle.
data di revisione 04/21/2020
Osgood Segel

Ho letto questo libro nel giro di un anno o due, uscito nel 1986 e mi è piaciuto molto. Ho continuato a leggere tutti i libri di Clancy fino a quando non ha iniziato a scrivere (con un collaboratore) la serie Ops Center, che non ho mai letto. Mi è piaciuto tutto quello che ho letto, ma questo era il mio preferito.

Per qualche ragione, mio ​​figlio e mia moglie hanno scelto questo da leggere insieme durante queste ultime vacanze. Mi sono deciso ad ascoltare con avida attenzione. Una notte ho letto a voce alta per loro. La notte successiva Mary era impegnata e Arthur voleva che leggessi ... così ho obbligato. Ma dopo che è andato a letto, non ho potuto smettere di leggere da solo. Mi ci sono volute un altro paio di settimane per finirlo ... ma cavolo ne è valsa la pena per me. Mary ha chiesto di leggerlo ad Arthur, ma da allora è entrato in più libri che sono il suo stile. Mary sta lavorando all'ultimo di Clancy: Dead or Alive - ora nella lista dei best seller.

Non vedo l'ora di leggere quel libro quest'estate, ma per ora, ecco alcuni dettagli del perché mi è piaciuto così tanto Red Storm Rising:
Contesto: questo libro parla di cosa accadrebbe (in dettaglio) se i sovietici attaccassero l'Occidente (ambientato negli anni '1980), perché pensavano che una crisi interna (!) Non potesse essere gestita in modo migliore.

Se ti piace la grande strategia (militare / politica), questo libro ce l'ha.
Se ti piacciono le tattiche di battaglia, è qui in voga.
Se ti piacciono i drammi tesi, che inducono il sudore e che non smettono di leggere, questo libro è fantastico.
Se ti piacciono i buoni ritratti di come ha funzionato il sistema sovietico, è qui.
Se ammiri l'importanza della geografia negli affari militari / politici, abilmente intrecciata nella trama - non perderti.
Se ti piacciono le varie lingue, i costumi e gli stereotipi usati in modo appropriato, questo è tutto.
Se non ti dispiace un eccesso di offerta esasperante di gergo militare e acronimi - beh, questo è qui in abbondanza.
Se ti piace la competenza ammirata e il bradipo di solito si tratta solo di deserti: Clancy è l'uomo.
Se sei un fanatico della tecnologia (di 25 anni militari all'avanguardia e cose varie) - questo libro è divino.
Se sei un genitore, i valori, le simpatie e l'umanità sono qui.
Se ti piacciono gli scenari "What if" giocati sulla base di domande importanti. Questo libro batte (con un margine molto ampio) la "terza guerra mondiale" di alcuni generali che ho letto poco dopo aver letto questo libro per la prima volta.

Potrei continuare, ma sono sicuro che avrai più della foto che ho provato a presentare.

Divulgazione completa: ecco cosa non mi è piaciuto:
- Discutere delle città tedesche e islandesi che non si trovano nel mio Atlante stradale tedesco della Germania o Atlante mondiale (per l'Islanda).
- Troppi acronimi senza spiegazione.
- La rilegatura con copertina rigida sta cadendo a pezzi. Dubito che il libro sia stato letto più di 5 o 6 volte da vari parenti e amici nel corso dei 24 anni circa. Di solito i tascabili possono persino gestire quel tipo di utilizzo.
Non molto altro.
data di revisione 04/21/2020
Kelley Noorjhan

Credo che questo sia stato il mio meno apprezzato dei libri di Tom Clancy che ho letto: è stato trascinato in alcune sezioni e i dettagli della manovra militare sono stati esagerati per i miei gusti. Tuttavia, poiché era il secondo che ho letto e il primo era davvero buono, ho continuato e sono contento di averlo fatto.
data di revisione 04/21/2020
Johnny Neyhart

L'ho letto tanto tempo fa. Non ricordo nemmeno di cosa si trattasse, quindi non darò un punteggio molto alto. Ma sono abbastanza sicuro che mi sia piaciuto, FWIW.
data di revisione 04/21/2020
Ivon Blouir

Il mio primo libro di Clancy e mi è davvero piaciuto. Ero interessato alla trama, ai personaggi, alla politica e alla tecnologia in tutto il libro. Non aspettatevi però una narrazione filosofica sulla guerra globale. Questo è relativamente superficiale come la maggior parte dei film più venduti come quelli di un film, ma Clancy sembra abbastanza convincente circa le sue conoscenze tecnologiche da farti sentire come se avessi finito il libro con alcune informazioni acquisite per complimentarmi con l'adrenalina.

Anche se ha più di 700 pagine, Clancy lo mantiene interessante passando costantemente a brevi sottotrame da tutti i tipi di personaggi su ogni lato del conflitto, mantenendo comunque una connessione con la manciata di personaggi principali in tutta la storia. Una tecnica davvero rinfrescante che Clancy usa è quella di lasciare senza nome personaggi senza importanza (di solito indicati solo dal loro rango). Questo ti consente di sapere quando prestare attenzione a un determinato personaggio e rende più semplice tenere traccia di tutte le sottotrame.

La guerra tecnologica è chiaramente dove brilla Clancy. I punti di forza del libro sono incentrati sul sottomarino tattico e sulla guerra navale con getti e battaglie tra carri armati. Mi è piaciuta anche la politica anche se il tema ha avuto un ruolo minore. Sono stato particolarmente legato ai principali personaggi russi e alla politica che hanno dovuto affrontare.

L'unico aspetto negativo che ho è l'aspetto "romantico" di una delle sottotrame più piccole. Queste parti sembrano stranamente infantili rispetto al resto della storia come se fossero state scritte dalla prospettiva di un bambino sulle relazioni sentimentali. Apprezzo Clancy che cerca di aggiungere un po 'di profondità ed emozione umana a 700 pagine di combattimenti tecnici a reazione e guerre sonar sottomarine, ma ha chiaramente prospettive meno sviluppate sulle relazioni romantiche rispetto a quelle tra portaerei avversarie.

Lascia una recensione per Red Storm Rising